BUON GIOVEDI’ 18 OTTOBRE : LA PAROLA DEL GIORNO.OGGI SAN LUCA EVANGELISTA .

 

 

 

15230799_1192936387461245_5324288091231897800_nGiovedì 18 Ottobre 2018  
S. Luca ev. (f); S. Pietro d’A1cantara; S. Amabile
28.a di Tempo Ordinario
2Tm 4,10-17b; Sal 144; Lc 10,1-9
I tuoi santi, Signore, dicano la gloria del tuo regno.

PREGHIERA DEL MATTINO 
Il giorno in cui la gioia degli altri diventa la tua gioia; il giorno in cui il loro dolore diventa il tuo dolore, allora potrai dire di amare. (M. Quoist)

ANTIFONA D’INGRESSO 
Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annuncia la pace, che reca la buona novella, che proclama la salvezza. (Is 57,7)

COLLETTA 
Signore Dio nostro, che hai scelto san Luca per rivelare al mondo con la predicazione e con gli scritti il mistero della tua predilezione per i poveri, fa che i cristiani formino un cuor solo e un’anima sola, e tutti i popoli vedano la tua salvezza. Per il nostro Signore Gesù Cristo…

PRIMA LETTURA 
Solo Luca è con me. 
Dalla seconda lettera di san Paolo apostolo a Timoteo 2Tm 4,10-17b
Figlio mio, Dema mi ha abbandonato, avendo preferito le cose di questo mondo, ed è partito per Tessalònica; Crescente è andato in Galazia, Tito in Dalmazia. Solo Luca è con me. Prendi con te Marco e portalo, perché mi sarà utile per il ministero. Ho inviato Tìchico a Èfeso. Venendo, portami il mantello, che ho lasciato a Tròade in casa di Carpo, e i libri, soprattutto le pergamene. Alessandro, il fabbro, mi ha procurato molti danni: il Signore gli renderà secondo le sue opere. Anche tu guàrdati da lui, perché si è accanito contro la nostra predicazione. Nella mia prima difesa in tribunale nessuno mi ha assistito; tutti mi hanno abbandonato. Nei loro confronti, non se ne tenga conto. Il Signore però mi è stato vicino e mi ha dato forza, perché io potessi portare a compimento l’annuncio del Vangelo e tutte le genti lo ascoltassero.
Parola di Dio. 

SALMO RESPONSORIALE (Sal 144) 
R. I tuoi santi, Signore, dicono la gloria del tuo regno.
Ti lodino, Signore, tutte le tue opere
e ti benedicano i tuoi fedeli.
Dicano la gloria del tuo regno
e parlino della tua potenza. R.
Per far conoscere agli uomini le tue imprese
e la splendida gloria del tuo regno.
Il tuo regno è un regno eterno,
il tuo dominio si estende per tutte le generazioni. R.
Giusto è il Signore in tutte le sue vie
e buono in tutte le sue opere.
Il Signore è vicino a chiunque lo invoca,
a quanti lo invocano con sincerità. R.

CANTO AL VANGELO (cf. Gv 15,16) 
R. Alleluia, alleluia.
Io ho scelto voi, dice il Signore,
perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga.
R. Alleluia.

VANGELO  
La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai. 
+ Dal Vangelo secondo Luca 10,1-9
In quel tempo, Il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”».
Parola del Signore. 

OMELIA 
Secondo la tradizione, Luca, originario di Siria, era medico; fu compagno di san Paolo dal secondo viaggio apostolico e assistette l’apostolo nell’ultima prigionia. Sarebbe poi rientrato in Grecia e sarebbe stato vescovo di Tebe, dove morì. Dopo molteplici vicessitudini, recenti studi dichiarano come altamente probabile che le suo spoglie riposino ora a Padova presso la Basilica benedettina di S. Giustina. E’ patrono dei medici e anche dei pittori, per la leggenda mai spenta che egli avrebbe dipinto l’icona di Maria, sorta forse perché nel suo vangelo ne ha tratteggiato meglio il profilo biografico. Nel suo vangelo Luca sviluppa il tema della chiamata di tutti i popoli alla salvezza, come di ogni categoria di persone: i poveri, i peccatori, le donne, i deboli, i pagani; un lieto annuncio in cui Gesù dimostra la sua bontà e la sua misericordia. Dante Alighieri definisce questo evangelista “lo scrittore della mansuetudine del Cristo”. Di Luca sono anche gli Atti degli apostoli, una storia-annuncio della Chiesa missionaria nel mondo, nata dal Cenacolo e in cui i fedeli erano “un cuor solo e un’anima sola”.

PREGHIERA SULLE OFFERTE 
Concedi a noi tuoi fedeli, Signore, di servire santamente al tuo altare, perché il sacrificio che ti offriamo nella festa di san Luca ci ottenga la guarigione dello spirito e il dono della vita nuova. Per Cristo nostro Signore.

ANTIFONA ALLA COMUNIONE 
Il Signore mandò i suoi discepoli ad annunciare in ogni luogo: “E’ vicino a voi il regno di Dio”. (Lc 10,1-9)

PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE 
La partecipazione al tuo sacramento, Signore, ci comunichi il tuo spirito di santità, e ci rafforzi nell’adesione al Vangelo, che san Luca ha trasmesso alla tua Chiesa. Per Cristo nostro Signore.

PREGHIERA DELLA SERA 
Ho impiegato tutta la vita per imparare a pregare un quarto d’ora. (J.H. Newman)

Autore: ilmattinosacroblog

AMO GESU' E MARIA <3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: